Un weekend – un inizio

Lo sguardo è proiettato già a giovedì, giorno in cui partiremo nuovamente soli soletti  (il piccolo koala e la sottoscritta) per la Francia.
Lo sguardo però deve fare anche i conti con il presente e la mole di programmi che attendono (sempre legati a matrimonio e tesi).
Ad ogni modo, finalmente stiamo riassaporando un po’ di tranquillità! Finalmente sabato BGM ha potuto godere nuovamente del suo pomeriggio esclusivo con papà.
C’è un fatto di cui non ho mai parlato molto ossia del contributo di Papà Folletto.
Che lo ammiri e lo stimi come padre mi pare sia ormai chiaro per tutti, lui compreso.
Ha una devozione ed un rispetto per BGM senza eguali, il padre che ho sempre sognato per i miei figli

Con lui BGM vive momenti unici nel senso che, caratterialmente e in merito agli interessi, siamo complementari.
In concreto tende a favorire molto quegli aspetti che per me non sono così spontanei parlo per lo più dello sport e di quegli argomenti nei quali nutro lacune (ahimè) volontariamente.
Il piccolo koala è nato con la palla.. conosco bene i processi spontanei che spingono il bambino a calciare (sono capitati anche a me – bimba timorosa del pallone e soprattutto di palla prigioniera! – ), intendo qui dire che il papà gli ha trasmesso una vera e propria passione per tutte le attività sportive inerenti.
Ha una precisione nel tiro che io posso solo sognare (ok, ok, il metro di paragone fa acqua..) e si diletta spesso in quelli che lui definisce “numeri” (termine mutuato dal gergo matematico a quello calcistico proposto in casa dal succitato Papà Folletto).
Ultimamente il suo interesse è diretto a calciare al volo la palla tirata prima in aria.

Tornando al loro pomeriggio esclusivo, so, poi, che sono andati a fare un paio di giri sulle giostre e che, infine, si sono strafogati di focaccia genovese.

La domenica è stata piovosa il che è sinonimo principalmente di un’attività : tuffi nelle pozzanghere!
Grosse, piccole, profonde… tutte nominate e qualificate, tutte testate!

Alla sera siamo andati dai nonni, là si respira sempre atmosfera di nuovo : il fuoco acceso dal nonno, la scoperta delle gemme sugli alberi, la lettura dei libri, nascondino dietro il divano, creare forme geometriche e le rispettive ombre sul muro solo tramite le mani e le dita

La nonna (ex maestra elementare) ci ha supportato nella scansione in sillabe con legnetti e maraquas per il suzuki [ho introdotto dei nuovi termini ricavati dalle esperienze della scorsa settimana : abete, formica, scivolo, scheletro, e altre ancora].

Per rilassarci abbiamo modellato la pasta panna (materiale che non conoscevo sino a sabato pomeriggio ossia sino a che un’amica di famiglia non ce ne ha fatto dono). E’ un materiale fantastico dalle virtù distensive e che favorisce la concentrazione!

Ieri, invece, è stata una giornata di malanni (miei… temo che lo stress accumulato abbia scosso il corpo, ora rinfrancato e calmo). Il piccolo koala è stato per lo più con la nonna e il papà, ciò ha favorito una rapida ripresa tant’è che alla sera abbiamo collaborato tutti e 3 in attività sull’arcobaleno : prendendo spunto da MammA GiochiaMo? abbiamo prima usato i colori primari per riproporli sul nostro arcobaleno, poi abbiamo ricavato da essi i colori secondari necessari (arancione, verde e viola) per colorare le ulteriori strisce infine, con le mani, il piccolo koala ha iniziato a creare colori terziari per creare stampe e percorsi con mani e dita.
In sottofondo “Somewhere over the rainbow”, in chiusura la lettura di “Dopo la pioggia” di Rodari.

E’ giunta l’ora di riposare.. puzzle in mano “Ancoia mamma”.. e puzzle sia.. e poi, silenzio, buonanotte!

2 pensieri su “Un weekend – un inizio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...