Misura e concentrazione dietro ad una torre

Altra variante di un’attività già sperimentata la scorso inverno in casa – l’avevamo chiamata “ruspa” (non era stata documentata sul blog perchè fatta nel periodo “post mortem macchina fotografica” .sigh.) –
All’epoca avevamo utilizzato i barattoli di latta,
ora, invece, BGM ha preso i cubi ad incastro impilandoli come una torre (come si può notare, mancano alcune grandezze)
Il filo che penzola alla quale ho attaccato la scatola dei suddetti cubi,
è il filo per stendere cascato inesorabilemente dal balcone dei nonni

Dopo un inizio con rotta frontale, BGM ha variato provando da altre angolature
Il bello è che è un’attività che unisce grandi e piccini
e che si presta ad affinire il coordinamento occhio-mano

centrato (più o meno) il colpo, BGM tendeva anche a quantificare il numero di cubi a terra

….e a buttarsi a sua volta a terra
quante risate possono volare mettersi in gioco in prima persona (compreso il salto a terra)?!
(Ri)Provare per credere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...