Il Polacco per Bambini

Tutto è cominciato il giorno in cui G. ha solennemente sentenziato:

“Non voglio più che mi parli in francese. Io voglio studiare il polacco!”

Perché il polacco?

La risposta sintetica e superficiale è la seguente:

per ragioni di lavoro, siamo in contatto con la realtà polacca.

La motivazione reale ha radici più profonde, emozionali e affettive.

L’amore per una persona spalanca confini e può portare ad accogliere nuovi interessi.

Nel caso di G. si tratta dell’affetto per i nonni materni:

momenti di gioco e di coccole, contornati da minime espressioni polacche.

L’attesa di vederli tornare dalla Slesia,

visualizzarli lontani, ma vicini.

L’affetto, i nonni: un ponte!

Il polacco è una lingua che nessuno di noi padroneggia e che, quindi, ci ha coinvolto in uno studio di gruppo.

La prima difficoltà incontrata è stata quella di trovare risorse adeguate all’età e agli intenti di un bambino di 6 anni con un approccio tra il cinestetico e visivo e che non ama compilare, scrivere, disegnare, approcciarsi al foglio (se non per ragioni puramente dettate da ragioni calcistiche).

Grazie a Marta di Włoski od kołyski/ L’italiano nella culla

abbiamo fatto il download di questi libri.

Un primo passo che ci è servito per dare una maggiore concretezza:

una dichiarazione di impegno e di serietà verso il progetto.

Il materiale è valido, ma non è nelle corde di G.

La ricerca, quindi, non si è fermata e mi ha portato a valutare l’idea di sottoscrivere un pacchetto di studio online

Dinolingo
Dinolingo

Il costo non è indifferente e il corso si rivolge ad una fascia d’età dai 3 ai 7 anni circa.

Sul nostro piatto della bilancia, il costo è stato bilanciato da altri due fattori: la scarsità di risorse rintracciabili e le sue attitudini di apprendimento.

Il corso prevede 6 video-lezioni (da più di 30 minuti l’una) e offre il download di vari materiali quali flashcard, esercizi e giochi online.

Sulla base di questi, ho creato, cucendo su misura, alcune attività.

Il primo esempio è il memory degli animali double-face,

nome bizzarro per indicare la possibilità di giocare in due modi,

ossia formando la coppia termine polacco – immagine

MEMORY ANIMALI.pgn

oppure accostando il nome polacco col riferimento in italiano.

ANIMALI

Sono giochi autoprodotti,

che sarò lieta di condividere con chi dovesse esserne interessato [scrivetemi a marikavolipindarici@gmail.com].

Infine,

un’altra valida risorsa – anche per i principianti come noi –

è youtube.

Questa è la nostra playlist in continuo aggiornamento.

Il percorso di apprendimento della lingua polacca continua.

Nel corso del tempo, posterò gli aggiornamenti;

al contempo, sarò grata per qualsiasi eventuale consiglio o suggerimento su materiali e affini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...