Pieno e Vuoto: i concetti pratici.

Assolutismo e relativismo sono prese di posizione e concetti davvero umani.

Non se ne può non fare esperienza.

Quando uno di essi stabilisce dentro di noi il suo imperio,

poco dopo tende a fare capolino il suo complementare,

riportandoci in una dimensione dinamica ed evolutiva.

 

Assoluto e relativo sono due aspetti che cingono la filosofia, la logica, la fisica, la vita.

Gli estremi che si fondono, il pieno e il vuoto della realtà.

Proporre riflessioni ai miei bambini (ma anche a me stessa) è per me un importante stimolo critico;

un fertilizzante a cui sento di voler dare una sua priorità.

Un esempio di questi semi gettati è stato immortalato nella foto qui sotto

 

Image

 

Il procedimento è stato il seguente:

Una volta riempito il contenitore di palline colorate, ho chiesto: “Cosa ne dici, è pieno ora?
“Si”
“Non ci sta più nulla?”
“No”
“Voglio provare a inserire delle pietre”
Inserite
“Ora, cosa ne dici: è pieno?”
“Si, non ci entra più nulla”
“Cosa ne dici di provare a inserire della terra?”
“Proviamo”
….
“Ora? Pieno?”
“Si, pienissimo!”
“Prova a versare dell’acqua?”

“Mhm c’è sempre qualcosa di più piccolo.Non è mai pieno”

 

Questo “non è mai pieno” è l’apoteosi dell’incontro tra l’assolutismo e il relativismo.

E’ come se il concetto di Pieno e di Vuoto si declinassero in una sintesi infinita.

Questa è una delle nostre esperienze.

Molto probabilmente, lo stesso procedimento vissuto con o da altre persone darà tanti spunti quanti sono le uniche ed irripetibili sfumature personali.

In occasioni simili, c’è un concetto di Steiner che mi vibra dentro.

Lui parla di donare ai bambini parole, storie e concetti che crescano con loro, che si evolvano al loro ritmo.

Nonostante un novecentesco Steiner potrebbe non vedere le stesse declinazioni a cui strizza l’occhio una (di numero) mamma del 2015, mi piace pensare a quanti pensieri interiori (ma anche “didattici” strictu sensu, se vogliamo) possono portare con sé queste semplici riflessioni sensoriali.

Dalla filosofia (storica o personale) alla fisica, ogni porta è aperta.

 

“Il nostro obiettivo:

elaborare una pedagogia che insegni ad apprendere,

ad apprendere per tutta la vita dalla vita stessa.”

R. Steiner